mercoledì, agosto 08, 2007

Caro Emo ti Scrivo

La prima guida OMNICOMPRENSIVA e in ITALIANO per l’emo moderno.

Giovane uomo, giovane donna.

Tutti conosciamo quali siano i gravi fardelli che la vita in codesta società moderna ci costringe a sopportare. La fidanzatina che ti molla, il tuo gruppo preferito che si vende al mercato discografico, il lavoretto estivo, le lezioni di matematica.

Sono pesi notevoli, e nessun uomo libero che viva in questa moderna ed avanzata società dovrebbe essere costretto a portarli.

Ma, fortunatamente, c’è una speranza per tutti noi. Come gli antichi greci svilupparono le dottrine stoiche ed epicuree, così oggi, i grandi studiosi dell’animo umano (collettivi del calibro di My Chemical Romance, 30 Seconds to Mars, Fall Out Boy) ci svelano la dottrina Emo, preziosa ancora di salvezza in questo mare di disperazione.

Il Verbo dell’Emo si fonda sulla esternazione del dolore, della paura, della depressione che crescono nell’animo umano che si confronti con una società oppressiva, violenta e indolente come quella attuale. In questo modo, gettando all’esterno le piaghe dell’anima, si lavora sia in maniera autoterapeutica, che in maniera critica, portando la società ad una profonda riflessione sui propri valori.

Un breve passaggio in rima che illustra la corretta messa in pratica di questa dottrina:

Everyday there the is new blood

But never a new wound

Cutting over the same ones

Feeling pain in the same spots

Over and Over again

Just like every day repeats itself

No one who loves you

No one to hold your hand

No one who cares enough to end your pain

It’s as if I am the only person in the world

The day that my pain ends

And someone actually cares

Is the day that I will let these wound heal

That will be the day that there is no new blood

Just old wounds

Nella prossima puntata, fondamenti di vita dell’Emo...

4 commenti:

chia ha detto...

ma questo testo terrificante l'hai inventato tu per sfottere o esiste sul serio???? paura!!!

kikka ha detto...

ehi io voglio sapere i fondamenti della vita dell'Emo!

Kekko ha detto...

beh sì tutto bello e tutto figo però l'emo è uno dei "generi" con il passato più rispettabile della storia della musica...

(ps: postare sotto KIKKA mi fa sentire uno scEmo :D)

Anonimo ha detto...

ehy ciao...io pure sn emo....mmmm....kikka....gli emo si tagliano le vene....si truccano di nero....hanno il ciuffo...sn sempre infelici....pensano a morire...hai capito...???ora vd ciao...